Marche

35 gr cocaina in cucina, arrestato da Cc

A Marotta bloccato 41enne incensurato. Altro arresto a Mondolfo

Circa 35 gr di cocaina in un sacchetto di cellophane sul piano di lavoro della cucina, un bilancino di precisione e ritagli per confezionare le dosi, oltre a contanti dentro un pensile nella stessa stanza. E' quanto i carabinieri di Marotta hanno trovato nell'abitazione di un 41enne del posto, incensurato, che è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio. I militari lo tenevano d'occhio da tempo anche perché nella sua abitazione c'era un sospetto continuo viavai di persone. Lo hanno atteso per ore che uscisse da casa prima di bloccarlo ed eseguire la perquisizione.
    L'indagine è coordinata dal pm di Pesaro Silvia Cecchi. Il contante trovato, secondo gli investigatori, era stato racimolato con lo spaccio. Su un piatto in ceramica c'era pronta una dose di polvere bianca, una banconota da 20 euro arrotolata e una carta plastificata per lo sminuzzamento dello stupefacente. Il 41enne è stato trasferito nel carcere pesarese di Villa Fastiggi.

   Altro arresto per droga nello stesso Comune da parte dei carabinieri di Mondolfo: un 39enne di origine straniera, irregolare in Italia, è stato sorpreso a detenere in casa 8 gr di cocaina e 8 gr di hascisc oltre a materiale per confezionare le dosi. L'uomo ha tentato di disfarsi della cocaina, gettandola nel water, ma i militari l'hanno recuperata.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie