Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Kenya: morta turista bergamasca ricoverata dopo l'incendio

Kenya: morta turista bergamasca ricoverata dopo l'incendio

Michela Boldrini, 39 anni, era rimasta ustionata nell'hotel

NAIROBI, 01 marzo 2023, 17:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È morta questa mattina Michela Boldrini, la turista italiana di 39 anni ricoverata da 6 giorni all'ospedale Aga Khan di Mombasa, in Kenya, in seguito all'incendio del resort di Watamu Barracuda Inn nel quale era in vacanza. La donna, originaria della provincia di Bergamo, era apparsa da subito in condizioni gravi. Ricoverata in terapia intensiva, ha sviluppato complicazioni e si è aggravata giorno dopo giorno. La madre di Michela Boldrini è arrivata nella città keniana, assistita dall'Ambasciata d'Italia che, attraverso il Consolato onorario, ha seguito fin dall'inizio la vicenda in contatto con le autorità locali.
    Grande dolore a Sarnico, centro del Sebino bergamasco meridionale, per la morte di Michela. La donna lavorava come segretaria in un'azienda bergamasca e si trovava in vacanza in Kenya con un cugino valtellinese, anche lui rimasto ustionato ma ora fuori pericolo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza