Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Finta volontaria parrocchia ruba in casa di anziani, arrestata

Finta volontaria parrocchia ruba in casa di anziani, arrestata

Indagini del 'Pool Anti truffe' costituito in procura a Milano

MILANO, 01 marzo 2023, 09:04

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si è finta volontaria di una parrocchia per mettere a segno un furto nell'abitazione di due persone anziane. Così una donna di 46 anni, pregiudicata, è stata arrestata dal "Pool Anti Truffe" della Procura di Milano, composto da personale della Polizia di Stato e della Polizia Locale di Milano.
    Gli investigatori del Pool, dopo la denuncia, hanno svolto subito un sopralluogo, per raccogliere impronte digitali e svolgere ulteriori accertamenti. La donna si era presentata volontaria di una parrocchia in casa degli anziani e aveva cominciato a rovistare all'interno dell'abitazione, rubando gioielli e denaro e si era allontanata. I pm hanno chiesto e ottenuto per la ladra-truffatrice una custodia cautelare in carcere.
    Solo pochi giorni fa il Pool aveva eseguito un'analoga ordinanza ai danni di un truffatore di anziani.
    Per la Polizia, da episodi come questi, "emerge l'importanza di contattare immediatamente le Forze dell'Ordine nell'ipotesi in cui si nutrano sospetti o si ritenga di essere vittime di una truffa. Il tempestivo intervento della Polizia è difatti fondamentale ai fini della raccolta delle prove e dell'identificazione dei responsabili dei reati".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza