Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A 29 anni Michele Spotti diventa direttore Opéra Marsiglia

A 29 anni Michele Spotti diventa direttore Opéra Marsiglia

Nato a Cesano Maderno, si è diplomato al conservatorio di Milano

MILANO, 25 gennaio 2023, 15:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il direttore d'orchestra milanese Michele Spotti è stato nominato direttore musicale dell'Opéra di Marsiglia. Spotti, che compirà trent'anni il prossimo primo maggio, assumerà la direzione dalla prossima stagione.
    Lo hanno annunciato questa mattina il sindaco di Marsiglia Benoît Payan e il direttore generale dell'Opéra di Marsiglia Maurice Xiberras Nato a Cesano Maderno, il maestro, che sta dirigendo in questi giorni a Basilea il Rigoletto, si è diplomato al Conservatorio di Milano in violino e direzione d'orchestra. Il debutto sul podio è stato con Le nozze di Figaro al Teatro Mancinelli di Orvieto quando aveva vent'anni. E da allora ha diretto in teatri di tutto il mondo da Tokio al teatro Massimo di Palermo dove sarà anche dal 17 febbraio con il Don Pasquale con la regia di Damiano Michieletto e Michele Pertusi nel ruolo del protagonista.
    Lo scorso anno ha inaugurato la stagione dell'Opéra di Marsiglia con Guillaume Tell. "È un grandissimo onore accogliere questa nomina: è stato facile innamorarsi dell'Opéra di Marsiglia, della sua orchestra, del suo coro e di tutte le maestranze. La luce di Marsiglia si riflette nelle sonorità dell'orchestra, anche grazie agli eccellenti direttori che mi hanno preceduto" ha commentato Spotti che è anche direttore musicale della Filarmonica di Benevento.
    La sua intenzione in un "percorso di crescita reciproco" è quella di affrontare "repertori eterogenei, sia in ambito operistico sia sinfonico. Il mio obiettivo sarà quello di creare un'identità sonora ancora più forte, valorizzando le enormi potenzialità di una già ottima compagine". E anche di aprire il teatro alla città con una "diffusione capillare della programmazione sul territorio, anche con l'intento di avvicinare il pubblico di ogni fascia d'età".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza