Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Osservatorio Sanpellegrino, idratazione è salutare per la mente

Osservatorio Sanpellegrino, idratazione è salutare per la mente

Due bicchieri d'acqua in 4 momenti della giorno, dal risveglio

MILANO, 24 gennaio 2023, 11:29

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una corretta idratazione è salutare anche per la mente. Il cervello è composto all'85% da acqua e, per funzionare al meglio delle sue potenzialità, ha bisogno del giusto quantitativo di questo elemento. Se il corpo è anche lievemente disidratato, la psiche subisce delle alterazioni significative dell'attenzione, della capacità di concentrazione e, non meno importante, della percezione della fatica. Ed è per questo importante ricordarsi di bere.
    "L'umore risulta essere particolarmente sensibile al consumo di acqua - spiega Alessandro Zanasi, esperto dell'Osservatorio Sanpellegrino e membro della International Stockholm Water Foundation -. Molti studi scientifici dimostrano che una scarsa idratazione può generare nel soggetto disidratato stati di ansia, di tensione e, nei casi più gravi, di depressione. Alcune ricerche dimostrano infatti una correlazione sintomatica tra una idratazione adeguata e la sensazione di buon umore". E infatti "la disidratazione - prosegue - è una delle principali cause della diminuzione dei livelli di serotonina, l'ormone del buonumore, cioè il neurotrasmettitore responsabile del benessere fisico e mentale".
    Per non scordarsi di rimanere costantemente idratati, il suo suggerimento è di suddividere idealmente la giornata in quattro momenti in cui bere due bicchieri d'acqua: dal risveglio a metà mattinata, all'ora di pranzo, nel primo pomeriggio e infine a cena.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza