Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Omaggio del Piccolo a Mariangela Melato a 10 anni da morte

Omaggio del Piccolo a Mariangela Melato a 10 anni da morte

Servillo, un onore recitare in un teatro a lei dedicato

MILANO, 10 gennaio 2023, 14:50

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In occasione dei dieci anni dalla morte di Mariangela Melato che ricorrono domani, il Piccolo teatro di Milano "la ricorda con un omaggio che avrà luogo sui nostri canali social per far rivivere le parole e l'immagine di Mariangela", figura "importante per il nostro teatro in senso lato e per il Piccolo". Così il direttore Claudio Longhi alla conferenza che si è tenuta oggi per presentare 'Tre modi per non morire' di Giuseppe Montesano con Toni Servillo.
    In conclusione, la lettura di alcune parole dell'attrice: "L'unica cosa certa, su cui non ho mai avuto dubbi, è che ho sempre voluto fare l'attrice. L'ho voluto con tutte le mie forze fin da bambina, da ragazza, vincendo le resistenze dei miei.
    Dovevo lavorare e facevo la commessa e poi la vetrinista alla Rinascente. E la sera studiavo disegno a Brera, all'Accademia, finché non sono riuscita a frequentare i corsi di recitazione di Esperia Sperani. Ho cominciato a lavorare al Piccolo di Bolzano, facevo di tutto e mi divertivo un mondo: un po' sul palcoscenico e molto di più nel trovarobato, a giocare col teatro, con i modi e i mezzi con cui si fa teatro. Ma intanto ero diventata un'attrice: a quel punto si trattava di imparare bene il mestiere, che doveva essere il 'mio' mestiere, il mio lavoro".
    Per Serivllo, è un "onore" portare in scena lo spettacolo di Montesano "in un teatro che giustamente il Piccolo ha voluto dedicarle, lo studio Melato. Non c'è modo più affettuoso e sincero che renderle omaggio dal palcoscenico".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza