Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Disabilità: al via a Milano mappatura collettiva barriere

Disabilità: al via a Milano mappatura collettiva barriere

Cittadini invitati a segnalare e a fotografare gli ostacoli

MILANO, 07 aprile 2022, 14:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Buche, marciapiedi senza scivoli, edifici senza ascensori sono alcuni degli ostacoli contro cui le persone con difficoltà motorie si trovano a combattere ogni giorno. Per rendere più inclusiva la mobilità nei centri urbani, Federdistribuzione, con la collaborazione di WeGlad, start-up a vocazione sociale e società benefit, dà il via a "Re-muoviamole", iniziativa che promuove la mappatura e la segnalazione delle barriere architettoniche.
    Il progetto, che interesserà nelle prossime settimane Milano e hinterland, invita i cittadini a scaricare l'applicazione WeGlad e a segnalare e fotografare gli ostacoli, partecipando così al 'Mappathon', una vera e propria gara di mappatura di tutte le barriere architettoniche sul territorio. Un modo per rispondere alle necessità delle persone con disabilità, ma anche di anziani o genitori col passeggino.
    "L'Istat - afferma Alberto Frausin, Presidente di Federdistribuzione - rileva che le persone con limitazioni di tipo motorio in Italia sono circa 1,5 milioni, ma le barriere architettoniche possono mettere in difficoltà anche coloro che non hanno una patologia bensì semplicemente una minore agilità dovuta, per esempio, all'età. Re-moviamole è quindi un progetto civico, un'azione collettiva a cui tutti possiamo e dobbiamo partecipare per una società migliore e inclusiva".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza