Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Vaccini: Lombardia, in weekend open day dosi a 24mila bimbi

Vaccini: Lombardia, in weekend open day dosi a 24mila bimbi

Il 70% ha ricevuto la prima dose senza prenotazione

MILANO, 31 gennaio 2022, 18:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono 24.358 i bambini tra i 5 e gli 11 anni che si sono vaccinati sabato e domenica nei 28 hub della Regione in occasione dell'Open day. Il 70% di loro, oltre 17.000, ha ricevuto la prima dose senza aver prenotato. "Un ottimo riscontro per un'iniziativa da me sostenuta e impegnativa per il personale sanitario, pensata per semplificare ai genitori l'accesso ai centri vaccinali e incoraggiare la vaccinazione dei bambini in età pediatrica", ha commentato la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti.
    "Invito ancora tutti i genitori che hanno a cuore la salute dei loro figli a proteggerli con il vaccino anti-Covid. Così come raccomandano la Società Italiana di Pediatria e il mondo scientifico in generale, che hanno più volte sottolineato come la vaccinazione riduca la probabilità di sviluppare forme gravi della malattia e permetta di evitare ricoveri ospedalieri anche prolungati, con conseguente allontanamento dalla propria famiglia e dalla rete degli affetti, così importante per i bimbi", ha aggiunto Moratti.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza