Lombardia

Anpi, vandalismo su lapide partigiana

Denuncia di Roberto Cenati. presidente provinciale

(ANSA) - MILANO, 13 GIU - Un atto di vandalismo ai danni di una lapide partigiana è stata denunciata da Roberto Cenati, presidente provinciale di Milano dell'Anpi.
    "Nella notte tra sabato e domenica 13 giugno è stata bruciata, in via Varè 9, la corona posta sotto la lapide dedicata al partigiano Mario Maggioni, annerendo il muro e una parte della targa - ha scritto Cenati - . Mario Maggioni, svolgeva le mansioni di meccanico e operaio del gas. Arrestato per attività antifascista presso la sua abitazione, il 24 Agosto 1944, viene portato a San Vittore e poi a Bolzano il 20 settembre 1944. Infine, il 5 ottobre, parte per Dachau dove giunge il 9 con Matricola 113394. Viene poi tradotto a Barth (Ravensbruck) il 28 novembre 1944 con un trasporto di sole 18 persone. E' classificato "Politiker" con matricola 12632.
    Deportato successivamente a Mauthausen muore il 3 marzo 1945 quando non aveva ancora compiuto 18 anni. Esprimiamo profonda indignazione e ferma condanna per questo ennesimo atto che offende la Memoria di un giovanissimo combattente per la Libertà e i valori della nostra città, Medaglia d'Oro della Resistenza".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie