Traffico internazionale armi, quattro arresti

Fucili, pistole e 10 mila munizioni, sequestrato arsenale

(ANSA) - MILANO, 17 OTT - Quattro persone sono state arrestate dalla Polizia di Stato di Varese con l'accusa di traffico internazionale di armi da guerra. La Polizia, coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione-Ucidigos, tra appartamenti e cantine riferibili agli arrestati in Lombardia ha sequestrato un arsenale da oltre 50 pezzi tra mitragliatori, fucili d' assalto, carabine e pistole. Non solo, grazie alle indagini coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese) sono stati sequestrati anche 14 manufatti esplosivi, granate, numerosi pezzi di armi, serbatoi per cartucce oltre a 10 mila munizioni di vario calibro. 
   "Parliamo di migliaia di armi vendute all'estero, di milioni di munizioni, armi da guerra come i micidiali candelotti sequestrati, che però escludiamo possano essere state dirette ad organizzazioni terroristiche interne o internazionali", ha detto Eugenio Spina, capo della Sezione Antiterrorismo Interno della Polizia di Stato, in merito all'arresto di quattro persone tra le province di Varese e Novara, con l'accusa di traffico internazionale di armi da guerra.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie