Coronavirus: morto medico delle carceri di Brescia

Era risultato positivo nelle scorse settimane

(ANSA) - BRESCIA, 06 APR - Uno dei medici in servizio nelle carceri bresciane di Verziano e in quello di Canton Mombello è morto per coronavirus. Salvatore Ingiulla era risultato positivo nelle scorse settimane. Si allunga la lista delle vittime tra i sanitari colpiti dal corona virus.
    "E' stato ricoverato, per alcune settimane, presso gli Spedali Civili di Brescia. Ha lottato contro un nemico invisibile e nonostante tutti gli sforzi dei sanitari per strapparlo alla morte, nelle ultime ore, la situazione clinica si era aggravata fino all'epilogo finale". spiega il Coordinatore Regionale Fp CGIL Polizia Penitenziaria, Calogero Lo Presti. "Il dottor Salvatore Ingiulla, medico stimato per le sue capacità umane e professionali, persona di grande animo, sempre disponibile e sensibile, viene ricordato con commosso cordoglio dal personale di Polizia Penitenziaria, dei due Istituti bresciani, che si stringe al dolore che ha colpito la famiglia" spiega Lo Presti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie