Lombardia

Milan: da arbitro scherno ai giocatori

Domani ricorso contro sanzioni a Maldini e Conti in Primavera

(ANSA) - MILANO, 7 NOV - Punta anche sull'atteggiamento "di scherno" dell'arbitro Andrea Colombo con i giocatori, "grave e pesante", perché rivolto verso dei minorenni, la difesa del Milan che domani davanti alla Corte federale d'appello sosterrà il ricorso contro le sanzioni del giudice sportivo del campionato Primavera al dirigente Paolo Maldini (inibito fino al 15 novembre), e al difensore Andrea Conti (tre turni di squalifica), puniti per le proteste con il direttore di gara dopo la partita contro il Chievo. Il Milan non commenta le indiscrezioni circolate nelle ultime ore. Secondo alcune ricostruzioni, l'arbitro classe 1990 di Como durante la partita si sarebbe rivolto a un giocatore prendendolo in giro per l'apparecchio ai denti, un altro lo avrebbe definito "grasso" e avrebbe avuto un atteggiamento di scherno anche nei confronti di Daniel Maldini, il figlio del dirigente rossonero.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano



Modifica consenso Cookie