Lombardia

Scala cede vecchi costumi e scenografie

Anche la 'Traviata delle polemiche' di Tcherniakov

(ANSA) - MILANO, 19 MAR - La Scala ha deciso di eliminare alcuni spettacoli e costumi per fare spazio nei depositi. È una delle decisioni prese dal consiglio di amministrazione del Piermarini durante la riunione del 19 marzo.
    "Abbiamo autorizzato la cessione e, in alcuni casi, la distruzione di scenografie che certamente non verranno più utilizzate", ha confermato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.
    "I magazzini hanno ovviamente un limite fisico e ci sono nuove scenografie a cui serve spazio. Meglio se ci sono altri teatri che le possono recuperare", ha chiarito Sala che, in qualità di sindaco, presiede anche il CdA del teatro milanese.
    Diversa sorte per gli abiti e gli accessori di una trentina di titoli che hanno fatto la storia della Scala: "Potranno essere oggetto di un'asta pubblica, un'opzione interessante", ha aggiunto Sala.
    Tra le scenografie in vendita, anche la Traviata che aprì la stagione 2013/2014 con non poche polemiche e fischi rivolti al regista e scenografo Dmitri Tcherniakov.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano



Modifica consenso Cookie