Omicidio nel Bresciano, straniero uccide una volontaria

Secondo i carabinieri ha problemi psichiatrici

Omicidio ad Iseo, in provincia di Brescia. Stando alle prime ricostruzioni, uno straniero avrebbe ucciso una volontaria all'interno di una struttura protetta. Indagano i carabinieri. L'uomo avrebbe problemi psichiatrici.

È una ragazza di 25 anni la vittima dell'omicidio avvenuto alla Cascina Clarabella di Iseo, in provincia di Brescia, una struttura protetta in cui la donna era impegnata. A ucciderla a coltellate, un immigrato marocchino, regolare in Italia, affetto da problemi psichiatrici in cura nella struttura.

 E' stato subito fermato l'uomo che avrebbe ucciso a coltellate una assistente di 25 anni all'interno di una struttura per persone con disagi mentali, la Cascina Clarabella a Iseo. Si tratta di un 54/enne, di origine marocchina, da tempo ospite della comunità per problemi psichiatrici. Sul posto i carabinieri e il magistrato di turno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa



Modifica consenso Cookie