Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In pochi giorni fermate a Genova tre navi per gravi irregolarità

In pochi giorni fermate a Genova tre navi per gravi irregolarità

Capitaneria, In 3 mesi stop a 4 unità si 38. Dato non ci piace

GENOVA, 11 marzo 2023, 13:38

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Capitaneria di porto di Genova ha fermato tre navi in pochi giorni per gravi carenze in materia di sicurezza. Si tratta della Guang Rong, cargo cipriota fermato il 21 febbraio scorso, dello yacht a uso commerciale Invader battente bandiera maltese e della Joy X, battente bandiera panamense di circa 6500 tonnellate di stazza, costruita nel 2006, armata con un equipaggio di nazionalità egiziana e gestita da una società con sede in Romania.
    "Le condizioni della nave sono subito apparse gravemente deficitarie - spiega l'Ufficiale capo team - soprattutto tenuto conto dell'età relativamente giovane delle navi. Le condizioni di manutenzione e gestione sono risultate sotto standard, in palese violazione alle norme internazionali sulla salvaguardia della vita umana in mare, la protezione dell'ambiente marino e la sicurezza della navigazione". Sono state riscontrate 30 criticità: dai mezzi e dotazioni di salvataggio agli impianti ed equipaggiamenti antincendio e antinquinamento, passando per gli apparati radio, motore principale e diesel generatori, oltre ad una modesta preparazione dell'equipaggio. Da inizio anno sono state già fermate quattro unità su 38 ispezionate. "Il dato non ci piace affatto - spiega l'ammiraglio Sergio Liardo, comandante della Capitaneria di Genova - perché in controtendenza rispetto al periodo pre-covid. Questo può essere indice di un peggioramento della qualità delle navi che scalano i nostri porti e navigano nelle nostre acque".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza