Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Apre Casa Riders alla Spezia con spogliatoi e ciclo-officina

Apre Casa Riders alla Spezia con spogliatoi e ciclo-officina

Il Comune ci mette gli spazi, il sindacato paga le utenze

LA SPEZIA, 13 febbraio 2023, 15:00

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 Inaugurata questa mattina alla Spezia "Casa Riders", base per i lavoratori delle consegne a domicilio. Si tratta di uno spazio di circa cento metri quadri con spogliatoio, una stanza in cui consumare pasti, ricaricare i telefoni e attendere le chiamate e una ciclo officina per la manutenzione dei mezzi di lavoro. "Un piccolo segnale di attenzione che spero venga apprezzato dai lavoratori. Viviamo in un mondo in cui la finanza conta più delle persone, noi volevamo andare in una direzione completamente diversa", ha detto il sindaco Pierluigi Peracchini prima del taglio del nastro. E' il Comune della Spezia ad aver messo a disposizione gratuitamente i locali dell'ex quarta circoscrizione nel quartiere di Mazzetta, che si trova in posizione baricentrica rispetto allo sviluppo della città.
    Le utenze sono invece a carico dei sindacati Cgil, Cisl e Uil.
    "Questo è un presidio di dignità per persone che spesso lavorano in condizioni proibitive: un punto di partenza", ha detto Luca Comiti, segretario territoriale Cgil. "Il prossimo passo sarà parlare della cornice contrattuale di questi lavoratori e delle tutele su malattie e infortuni", le parole di Marco Furletti della Uil.
    Antonio Carro della Cisl ha invece sottolineato il ruolo dei rider "durante la pandemia e nei confronti degli anziani soli, che hanno bisogno delle consegne dei pasti a domicilio". Accanto a Casa Riders sorge in effetti un centro anziani, con uno scambio di esperienze che è già iniziato. "Spesso vengono da noi, che siamo in media piuttosto giovani, per consulenze sull'uso dei telefoni - spiega Pierpaolo Ritrovati, rider e sindacalista della Cgil -. Speriamo che questo modello si possa esportare ad altre città". Sono una cinquantina i rider alla Spezia, metà dei quali lavora per Just Eat, proprio come Ritrovati. "All'azienda, che in questo contesto manca, abbiamo già chiesto di spostare lo starting point, ovvero il nostro tornello virtuale a partire dal quale prendiamo servizio, proprio da questo spazio. Per adesso la nostra richiesta è rimasta inascoltata".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza