Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Foibe: vandalizzata targa in ricordo vittime a Genova

Foibe: vandalizzata targa in ricordo vittime a Genova

"Viva preoccupazione" per Comitato 10 Febbraio

GENOVA, 10 febbraio 2023, 16:44

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Vandalizzata nella notte a Genova la targa stradale "Passo vittime delle Foibe" sulla quale è stata posta una grande "Z", con riferimento all'invasione russa in Ucraina, mentre sul muro sottostante è stata apposta la frase "L'unica giornata del ricordo è il 25 aprile", firmato Genova Antifascista.
    A denunciare l'accaduto il "Comitato 10 febbraio" che ha espresso "viva preoccupazione per le scritte apparse a Genova nei giardini Cavagnaro, a Genova-Staglieno, dove si erge una stele che ricorda i Martiri delle foibe e gli Esuli".
    "Bisogna isolare chi fomenta gli animi con scritte sconclusionate - ha dichiarato Silvano Olmi, presidente nazionale del Comitato 10 Febbraio - sono sicuro che la democratica città di Genova si troverà unita la mattina di sabato 11 febbraio nel giusto ricordo di chi venne trucidato nelle foibe e delle migliaia di italiani che furono costretti dai comunisti slavi ad abbandonare le proprie terre d'origine. Invito l'amministrazione comunale a far cancellare le scritte e a ripristinare il decoro del luogo pubblico".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza