Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cgil, in Liguria mobilità sanitaria costata 488 mln in 10 anni

Cgil, in Liguria mobilità sanitaria costata 488 mln in 10 anni

Perse 8% giornate lavoro per precariato.E 1 minore su 4 è povero

GENOVA, 25 gennaio 2023, 15:50

Redazione ANSA

ANSACheck

Sanità, povertà, lavoro: sono questi i temi principali affrontati nella seconda giornata del XIII Congresso regionale di Cgil Liguria.
    Proprio a queste tre tematiche sono dedicate le analisi dei dati. Per quanto riguarda la sanità è stato sottolineato che a causa della carenza di organico e delle lunghe liste d'attesa la Liguria è, secondo un'analisi della Corte dei Conti, tra le prime 5 regioni con saldo negativo per la mobilità sanitaria tra regioni: tra il 2012 e il 2021 c'è stato un saldo negativo di 488 milioni di euro". Il dato fotografa il costo sostenuto dalla Regione per quei liguri che non trovando soluzioni sanitarie sul territorio sono costretti a rivolgersi altrove.
    Per quanto riguarda il lavoro in Liguria la precarietà ha determinato in cinque anni (ovvero dal 2015 al 2020), una perdita dell'8% delle giornate di lavoro retribuito. Il 40% dei nuovi assunti liguri si concentra nel terziario e nel turismo, quest'ultimo composto per grande parte da aziende piccole e stagionali. Secondo i dati elaborati dall'Ufficio Economico Cgil un lavoratore del turismo in Liguria guadagna mediamente il 49,5% di uno dell'industria.
    Un altro dato fornito durante la giornata congressuale riguarda i minori in povertà ed esclusione sociale che passano dal 20,3% del 2020 al 26,9% del 2021. Più di 1 minore su 4 dunque è povero. E il confronto con le regioni vicine è impietoso: in Lombardia infatti il fenomeno è del 17,4% mentre in Piemonte del 20,3%.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza