Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. Mafia: Regione Liguria studia pdl per riutilizzo beni confiscati

Mafia: Regione Liguria studia pdl per riutilizzo beni confiscati

Sindaco sia punto terminale restituzione bene a collettività

(ANSA) - GENOVA, 08 APR - "In Liguria è in fase di istruttoria una proposta di legge regionale per gli interventi per la valorizzazione e il riutilizzo sociale di beni ed aziende sequestrati e confiscati". Lo ha detto la vicepresidente del Coordinamento delle Commissioni e Osservatori regionali sul contrasto alla criminalità organizzata Monica Forte ribadendo che "le mafie sono una tema che ormai riguarda tutte le Regioni d'Italia nessuna esclusa". "A Genova c'è tanto da fare perché ha un porto importate che purtroppo è nelle mire della criminalità organizzata", sottolinea Forte. "E' un ulteriore passo avanti per condividere informazioni preziose, per elaborare progetti comuni e adottare una strategia adeguata ad un fenomeno che ormai interessa tutto il Paese", commenta il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei. "L'aumento del 193% dei beni confiscati è dovuto alla conclusione delle indagini e dei processi, il monitoraggio è migliorato e dimostra l'enorme quantità di bene confiscati anche in Liguria al di là di quanto si potrebbe credere. - commenta Centi - Genova ha il più grande sequestro di beni del Nord Italia che è il sequestro Canfarotta, ma i dati delle altre province non sono da meno. Il problema che vogliamo risolvere è l'assegnazione e definitiva sistemazione dei beni confiscati". La proposta di legge allo studio in Liguria per "gli interventi per la valorizzazione e il riutilizzo sociale di beni ed aziende sequestrati e confiscati" ha cominciato il suo iter in commissione regionale. "I sindaci devono avere un ruolo fondamentale, - afferma Bozzano - il ruolo dei Comuni sull'assegnazione dei beni confiscati non può più essere un onere per il sindaco, perché amministra già con bilanci risicatissimi, quindi dev'essere attivo, con la previsione di destinazioni dei beni in prevalenza sociali ma non solo. Il sindaco deve diventare il punto terminale del procedimento per restituire il bene alla comunità senza oneri per i Comuni". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie