Liguria

Vaccini: sanità ligure a conta sanitari no-vax,11mila inviti

Dopo lettere regolarizzati 2 mila, 26 rifiuti, 1000 non risposte

L'agenzia sanitaria di Regione Liguria Alisa fa il punto sulla verifica in corso dell'obbligo di vaccinazione contro il covid tra gli operatori sanitari, prevista dal Dl 44 approvato a fine marzo dal consiglio dei ministri. La fotografia dei dati raccolti dalle singole aziende sanitarie non è omogenea, ma alcune indicazioni già emergono dall'importante sforzo di raccolta dati comunicato da Alisa: Tra 11 mila lettere di invito alla vaccinazione spedite a chi esercita una professione sanitaria o è operatore di interesse sanitario, spiccano ad esempio i 26 che espressamente rifiutano il vaccino (sommando i 4 della Asl di Savona e i 22 della Asl di Genova). Oppure i 1.034 che alle lettere ricevute dalla propria Asl non hanno proprio risposto. Infine 2.001 tra le Asl di Imperia, Savona, Chiavari e La Spezia, hanno regolarizzato la posizione vaccinandosi o prenotando la vaccinazione, mentre manca il dato specifico sui 'regolarizzati' nella Asl più grande, in regione, quella di Genova.

Nel dettaglio in Asl 1 (Imperia) sono state inviate 1.462 lettere inviate (ma 227 sono state spedite ieri): 210 si sono sottoposti a vaccinazione, 320 non hanno ancora dato riscontro, 530 hanno fornito un riscontro in corso di valutazione, 175 vengono ricontattati per approfondimenti. Asl 2 (Savona): 2.072 comunicazioni inviate, 1.193 i riscontri pervenuti, di cui: 584 vaccinati con almeno una dose, 296 prenotati, 309 hanno chiesto esonero, 4 non intendono sottoporsi alla vaccinazione. Asl 3 (Genova): 6.340 lettere inviate. Le pratiche lavorate e chiuse (che riguardano chi si è vaccinato con entrambe le dosi e chi è temporaneamente esonerato) sono 1.969. Le pratiche lavorate (che comprendono, tra l'altro, richieste di integrazione, prenotazioni, vaccinati con almeno una dose) sono 3.193. Le pratiche da lavorare sono 1.178. 22 operatori al momento rifiutano il vaccino. Asl 4 (Chiavari): 1.202 le lettere spedite, di queste: 614 soggetti hanno regolarizzato la posizione (di cui 291 già vaccinati e 323 con vaccinazione in corso); 56 persone si sono prenotate, 84 soggetti sono risultati non appartenere a categorie per cui vige l'obbligo vaccinale; 130 con esonero temporaneo, 47 persone hanno risposto fornendo una motivazione non valida ai fini dell'esonero. In 271 non hanno risposto e sono in corso di spedizione le seconde lettere raccomandate con fissati data, orario e luogo di appuntamento. Asl 5 (La Spezia): 848 lettere inviate (ma 45 non andate a buon fine), 443 non hanno risposto ed è in corso la predisposizione della comunicazione contenente l'appuntamento obbligatorio per la vaccinazione, 63 hanno comunicato l'omessa vaccinazione e le motivazioni sono in fase di valutazione, 297 hanno effettuato la vaccinazione o sono prenotati per farla. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie