Rogo in una Rsa a La Spezia, morto un anziano

Altri tre ospiti della struttura sono stati salvati

Un incendio si è sviluppato la scorsa notte nella Rsa San Vincenzo della Spezia, nel quartiere del Canaletto, causando la morte di un anziano ospite. Altri tre pazienti sono stati salvati e portati in ospedale.

Il rogo è scoppiato in una stanza al terzo piano della struttura, per cause ancora in corso di accertamento, saturando in breve tempo con il fumo tutti gli ambienti. Sul posto due squadre dei vigili del fuoco della Spezia e pompieri del distaccamento del porto mercantile, personale del 118 e la polizia. La Rsa è agibile tranne il terzo piano. 
L'ufficio del pubblico ministero della procura della Spezia ha aperto un fascicolo in merito all'incendio durante il quale un anziano è morto e altre tre donne di 85, 86 e 92 anni sono rimaste intossicate.

Il fascicolo, contro ignoti, prevede tra le ipotesi di reato incendio e omicidio colposo. La stanza del terzo piano dove si è scatenato l'incendio e le immediate vicinanze sono state poste sotto sequestro. L'autopsia sul deceduto sarà affidata lunedì. Il magistrato ha dato incarico ai Vigili del fuoco ogni accertamento utile. Secondo quanto appreso, l'incendio potrebbe essere stato causato da una sigaretta.

La vittima è Vivaldo Ceccanti, era ricoverato dal 21 luglio, a seguito di un intervento chirurgico. Era un ex dipendente dell'Arsenale

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie