Coronavirus: 33 posti in terapia intensiva nell'Asl spezzina

Salgono a 20 al Sant'Andrea e a 13 al San Bartolomeo di Sarzana

Cresce la dotazione di posti letto di terapia intensiva nella Asl 5 spezzina, passata in pochi giorni da 15 posti letto complessivi ad un totale di 33, di cui 20 all'ospedale Sant'Andrea della Spezia e 13 al San Bartolomeo di Sarzana.
    "La sanità ligure - afferma il presidente della Regione Giovanni Toti - ha saputo reagire tempestivamente di fronte all'emergenza coronavirus, garantendo cure appropriate a tutti i cittadini che ne avessero bisogno. E questo è stato possibile grazie allo sforzo straordinario di tutto il personale sanitario: medici, infermieri, oss, tecnici e tutti coloro che da settimane sono impegnati in prima linea e ai quali saremo sempre riconoscenti".
    In particolare, domani, lunedì 20 aprile, saranno attivati presso la S.C. Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale Sant'Andrea delle Spezia 4 nuovi posti letto, che si aggiungono ai 10 già disponibili. Nell'ospedale anche sono disponibili 6 posti di terapia semi intensiva che, in caso di necessità, possono essere trasformati con tempestività in intensiva.
    L'Asl5 ha ritenuto necessario in questo momento particolarmente delicato dover incrementare la dotazione di posti di terapia intensiva anche presso l'ospedale San Bartolomeo di Sarzana con 8 nuovi posti letto, in aggiunta dei 5 già esistenti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie