Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Truffa bonus edilizi, nove arresti a Roma

Truffa bonus edilizi, nove arresti a Roma

Operazione della Gdf, sequestrati 19 milioni

ROMA, 29 febbraio 2024, 10:58

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Beni mobili e immobili sono stati sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, che hanno anche eseguito un'ordinanza applicativa di misura cautelari nei confronti di 9 persone, emessa dal Gip di Velletri, su richiesta della Procura, per truffa sui bonus edilizi. "Le Fiamme Gialle del Gruppo di Frascati - spiega una nota - grazie anche alla segnalazione del Nucleo Speciale Tutela Entrate e Repressioni Frodi Fiscali della Guardia di Finanza, partendo da una verifica fiscale nei confronti di un'impresa operante nel settore delle ristrutturazioni con sede a Roma, hanno scoperto un sodalizio radicato nella Capitale e con diramazioni in altre regioni italiane (Friuli-Venezia Giulia, Calabria, Lombardia e Toscana) - che simulando interventi di ristrutturazione edilizia in realtà mai eseguiti, aveva creato falsi crediti d'imposta per bonus facciate, pari a circa 80 milioni di euro, dei quali 7,5 milioni successivamente ceduti a un ente creditizio e 19 milioni ancora presenti nei cassetti fiscali di sette società".
    Gli approfondimenti hanno permesso di individuare tutti i membri dell'organizzazione, accusati di reato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, del riciclaggio e dell'auto-riciclaggio. Gli elementi raccolti hanno portato alle misure cautelari di cui 4 in carcere e 5 ai domiciliari nonché il sequestro preventivo di circa 19 milioni di euro di crediti fiscali, oltre a cespiti, quote societarie e disponibilità finanziarie, fino a concorrenza dei 7,5 milioni di euro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza