Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Babin, a Roma una "academy" di gioielleria di Bulgari

Babin, a Roma una "academy" di gioielleria di Bulgari

"Servono talenti: vogliamo suscitare vocazioni nei giovani"

ROMA, 29 febbraio 2024, 15:04

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo Valenza anche Roma si prepara a diventare un polo di formazione dell'alta gioielleria nazionale ed internazionale. "L'Italia più che è mai è l'alfiere della conoscenza orafa: abbiamo una responsabilità forte, come leader di questa arte in Italia e nel mondo, di preoccuparci non solo della manifattura ma di suscitare nuove vocazioni che nel XXII escolo sono più difficili che nel secolo scorso", dice l'ad di Bulgari, Jean Christophe Babin, a margine della presentazione di un nuovo progetto di mecenatismo del gruppo nella Capitale, con il finanziamento del restauro delle sculture del Vittoriano. "Vogliamo aprire un laboratorio di alta gioielleria e lo faremo nel 2026: siamo consci che c'è tantissimo lavoro da fare ma sarà un grande salto qualitativo e quantitativo che farà di Roma la capitale indiscussa dell'alta gioielleria italiana e europea, assieme a Parigi famosa per la parte dell'alta gioielleria", dice Babin spiegando all'ANSA il progetto che nasce sulle orme di quanto realizzato a Valenza dove, nella manifattura di gioielli di lusso più grande del mondo, già si investe nella formazione di giovani artigiani.
    "Questo è un mestiere per il quale esistono delle scuole ma è chiaro che sono insufficienti per provvedere alla manodopera qualificata che questa industria richiede. Abbiamo bisogno di nuovi talenti e non solo perché marchi come quello di Bulgari sono in piena espansione. Ci sono anche tanti marchi stranieri che non avendo nel loro paese di origine lo stesso livello di know how vengono in Italia per fabbricare. Quindi noi abbiamo una missione doppia: suscitare vocazioni e formarle per Bulgari ma anche per l'industria tutta".
    Per Babin, infatti, "per assurdo se anche altri marchi del lusso verranno in Italia a fabbricare ci farà molto piacere perché anche questo sarà un riconoscimento fortissimo nei confronti dell'artigianato Italiano che da questo punto di vista è sicuramente uno dei paesi più qualificati al mondo". In Italia ma anche a Roma: "Con noi trascineremo parecchi altri orafi che sono già o verranno a Roma: piano piano - è sicuro - Roma avrà un tessuto di alta gioielleria molto importante".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza