Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Castelli, 'proroga Superbonus conferma sostegno a ricostruzione'

Castelli, 'proroga Superbonus conferma sostegno a ricostruzione'

Commissario sisma su decreto convertito, misura fino al 2025

ANCONA, 24 febbraio 2024, 14:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'obiettivo è facilitare e accelerare i processi di ricostruzione nei territori colpiti, beneficiando di specifici vantaggi fiscali e di sostegno economico fino alla fine del 2025". Così il Commissario alla Riparazione e Ricostruzione Sisma 2016 Guido Castelli sulla proroga della normativa per il Superbonus fino al 31 dicembre del 2025 per le aree colpite dal sisma del 2016 nel Centro Italia. "La normativa introdotta con il Decreto-legge 212/2023, approvata il 29 dicembre, relativa al Superbonus 110%, è stata convertita in legge con la recente approvazione in Senato".
    "La norma - spiega la Struttura commissariale - consente di proseguire, senza modifiche o limitazioni di nessun tipo, con la cumulazione del contributo sisma con il superbonus per riparare gli immobili danneggiati da eventi sismici fino al 31 dicembre 2025". "La possibilità di continuare a beneficiare dello sconto in fattura e della cessione del credito di imposta rimane invariata per gli interventi di ricostruzione post sisma sempre fino al 31 dicembre 2025, oltre agli importi che eccedono i contributi per la ricostruzione. L'articolo 2 comma 1 della legge non riguarda e non inficia gli interventi di ricostruzione e riparazione post sisma del 2016". "Una notizia importante che conferma l'impegno di Governo e Parlamento nel sostegno alla ricostruzione.- dice Castelli - L'ennesima dimostrazione della sensibilità della presidente Meloni che ha ritenuto, nella riforma del Superbonus, di mantenere la misura per il cratere 2016 in modo che si possa continuare a cumulare Superbonus e contributo di ricostruzione. Si continuerà ad applicare le detrazioni fiscali e sarà inalterata l'opzione dello sconto in fattura e della cessione del credito d'imposta".
    "I contribuenti che hanno avuto vantaggi fiscali per lavori di ristrutturazione iniziati dopo l'entrata in vigore della norma, - spiega la Struttura - devono, entro un anno dal completamento dei lavori stipulare una polizza assicurativa che copra i danni causati da disastri naturali o catastrofi". "Le disposizioni si applicano anche agli immobili danneggiati da eventi meteorologici avvenuti a partire dal 15 settembre 2022 per i quali è stato dichiarato lo stato d'emergenza".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza