Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lutto nel giornalismo romano, è morto Alberto Mandolesi

Lutto nel giornalismo romano, è morto Alberto Mandolesi

Aveva 76 anni, 'pioniere' della radiofonia e delle tv locali

ROMA, 11 febbraio 2024, 19:32

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Lutto nel giornalismo, e nell'etere, romano. E' morto, all'età di 76 anni, Alberto Mandolesi, ex musicista e poi da oltre 40 anni commentatore legato alla Roma e opinionista di tv e radio. Fu uno dei 'pionieri', nel 1975, della radiofonia locale, con una trasmissione su Radio Roma, la prima emittente privata della capitale, in cui conduceva una trasmissione incentrata sul calcio. Ha commentato la Roma dai tempi di Liedholm fino allo scudetto del 2001, continuando poi a intervenire in trasmissione varie, ed è stato direttore della rivista "Cuore romanista", distribuita allo stadio Olimpico in occasione delle gare interne della Roma, ed editorialista per "Il Romanista".
    Nella capitale era conosciuto anche per essere stato uno dei primi a predire un grande avvenire a un giovanissimo Francesco Totti e fu sempre lui, Mandolesi, il primo a fare un'intervista al futuro n.10, per la trasmissione 'Pressing' su Rete Oro. E ora sono già tanti i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa.
    Fra i primi, via social, quello di Bruno Conti: "Mai dimenticherò la tua voce e il tuo sorriso. Buon viaggio Alberto...". Seguono gli emoticon delle mani che pregano e una serie di cuori gialli e rossi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza