Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Uccise con un Suv un bimbo a Roma, youtuber a processo immediato

Uccise con un Suv un bimbo a Roma, youtuber a processo immediato

Il ventenne è accusato di omicidio stradale. Sarà davanti al giudice monocratico il 27 febbraio

ROMA, 05 dicembre 2023, 18:41

Redazione ANSA

ANSACheck

Matteo Di Pietro (dalla sua pagina Ig) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Di Pietro (dalla sua pagina Ig) - RIPRODUZIONE RISERVATA
Matteo Di Pietro (dalla sua pagina Ig) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il gip di Roma ha disposto il giudizio immediato per Matteo Di Pietro, il ventenne, legato al collettivo youtuber dei Theborderline, che il 14 giugno scorso era alla guida del suv Lamborghini, preso a noleggio, che travolse una Smart a Casal Palocco uccidendo un bimbo di cinque anni che era a bordo assieme alla madre e alla sorellina. Il processo è stato fissato al prossimo 27 febbraio davanti al giudice monocratico.

Nei confronti dell'indagato i pm di piazzale Clodio contestano il reato di omicidio stradale aggravato e lesioni. Ora i difensori hanno 15 giorni per decidere un eventuale rito alternativo: abbreviato o patteggiamento. Nel capo di imputazione si afferma che Di Pietro "per colpa consistita in negligenza, imprudenza ed imperizia" e "inosservanza delle norme sulla circolazione stradale" ha tenuto una "velocità eccessiva (di circa 120 Km/h) su via Di Macchia Saponara in rapporto al limite imposto (50 km/h) e comunque non adeguata alle caratteristiche e alle condizioni della strada urbana percorsa". Avvicinandosi ad una "una intersezione" l'imputato non è riuscito ad "arrestare tempestivamente il veicolo ed andato a collidere, travolgendola, contro la parte laterale destra della Smart For Four che proveniva dal senso opposto di marcia ed aveva intrapreso, quando la Lamborghini era a circa 90 metri di distanza, una svolta a sinistra su via Archelao di Mileto".

 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza