Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Agguato ad Alatri: in corso interrogatorio indagato

Agguato ad Alatri: in corso interrogatorio indagato

E' un coetaneo di Thomas, avrebbe avuto un ruolo nell'omicidio

ROMA, 27 febbraio 2023, 21:21

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo hanno interrogato per sei ore, ma alla fine non è stato emesso alcun fermo. E' tornato a casa l'unico indagato, finora, nell'ambito dell'indagine sull'omicidio di Thomas Bricca, il ragazzo di 19 anni ucciso un mese fa ad Alatri, in provincia di Frosinone, con un colpo di pistola. L'indagato è uno dei due fratelli che qualche giorno fa si erano presentati ai carabinieri per rendere ai militari dichiarazioni spontanee sull'agguato nel quale è rimasto ucciso, per un tragico scambio di persona, il giovane Thomas.
Oggi in procura a Frosinone si è presentato dunque, per essere ascoltato dai magistrati, il giovane coetaneo della vittima. Si tratta di una delle persone indicate dai testimoni stessi dell'omicidio. In particolare a puntare il dito verso la famiglia dell'indagato è stato Omar, un amico di Thomas convinto che quella sera i killer fossero venuti per lui. A ingannare chi ha premuto il grilletto sarebbe stato il colore del giubbotto, uguale a quello di Thomas.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza