Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In scena 'Il figlio' e quel disagio di vivere dei nostri ragazzi

In scena 'Il figlio' e quel disagio di vivere dei nostri ragazzi

Pièce Zeller a teatro per Bocci-Maccarinelli; in sala è Jackman

ROMA, 21 gennaio 2023, 13:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il male di vivere. Un disagio sottile, che si nutre dei giorni che passano. Difficile da capire, a volte persino da riconoscere. In una stagione in cui le sofferenze dell'anima trovano sempre più racconto, arriva sui palcoscenici italiani "Il figlio", ultimo capitolo della trilogia sulla famiglia del pluripremiato drammaturgo francese Florian Zeller - dopo Il padre e La madre - ora tradotto e diretto da Piero Maccarinelli, con Cesare Bocci protagonista insieme a Galatea Ranzi, Giulio Pranno, Marta Gastini, Riccardo Floris e Manuel Di Martino.
    Dopo il debutto a Venezia, lo spettacolo sarà al Parioli di Roma dal 25 gennaio al 5 febbraio per proseguire in tournée fino a marzo (tappe anche Vicenza, Trieste, Chieti, Firenze), proprio mentre, dal 9 febbraio, arriva al cinema anche "The son", il film presentato alla Mostra del cinema di Venezia, che lo stesso Zeller ne ha tratto con Hugh Jackman a New York nel ruolo che Bocci interpreta a teatro.
    "La storia è basica", racconta all'ANSA Maccarinelli, che di Zeller ha già diretto La menzogna e Il padre. "C'è un divorzio - dice -. Una madre che vive con il figlio, Nicola. Il padre sta con un'altra donna più giovane e ha avuto un altro bambino. Ma la scrittura di Zeller è implacabile. Non lascia nulla al caso e tocca in modo diverso tutti". Tra le pieghe di una vita in cui sembra che a Nicola "non manchi nulla", si scopre invece che il ragazzo non va più a scuola da tre mesi. Perché? La risposta è in quel disagio che nessuno sembra voler vedere. "E che purtroppo è molto comune tra i ragazzi dei nostri tempi - riflette Bocci - Forse è anche colpa nostra, dei genitori di oggi, che hanno fatto saltare così tante certezze. Oggi, lo dico da padre, c'è il fallimento dei genitori che credono di essere amici dei figli. Da genitori non si può parlare la loro stessa lingua".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza