Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mourinho, onorato per chiamata dal Portogallo ma sono qui

Mourinho, onorato per chiamata dal Portogallo ma sono qui

"Zaniolo?Mi spiace per fischi'.Pellegrini in dubbio per domenica

ROMA, 12 gennaio 2023, 23:29

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Voglio ringraziare il presidente della federazione portoghese, quello che mi ha detto mi ha fatto piacere e mi ha reso orgoglioso. Mi ha detto che ero non la sua prima scelta per la panchina, ma la sua unica scelta e che avrebbe fatto di tutto per portarmi a casa e per me è stato un onore. Ma non sono andato. Sono qui, e questo interessa".
    Lo ha detto Josè Mourinho dopo la vittoria in Coppa Italia sul Genoa, commentando le indiscrezioni delle ultime settimane che lo vedevano sulla panchina del Portogallo, poi andata allo spagnolo Roberto Martinez.
    Tornando alla partita di Coppa Italia, 'Mou' aggiunge: "La Roma dà sempre il massimo, per questo i ragazzi hanno il mio affetto. Ma devo dire che mi sono dispiaciuti i fischi a Zaniolo e mi dispiace che il mio club in questo senso non abbia la forza di andare dritto".
    Conclude parlando di Dybala: "Quando c'è Paulo la musica è diversa - Con il problema di Pellegrini volevo fare di tutto per non andare ai supplementari e ho deciso di mettere Paulo, e sono questi giocatori che fanno gli allenatori bravi".
    Previsti per domani, invece, gli accertamenti per Pellegrini, uscito per un problema muscolare che mette il capitano giallorosso a rischio per la gara con la Fiorentina.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza