Lazio
  1. ANSA.it
  2. Lazio
  3. Sanità: Zingaretti-D'Amato,"guerra a liste attesa,ecco il piano"

Sanità: Zingaretti-D'Amato,"guerra a liste attesa,ecco il piano"

Ritardi per Covdi.Presidi sanitari aperti sera,sabato e domenica

(ANSA) - ROMA, 30 GIU - Recuperare gli interventi chirurgici, i ricoveri ospedalieri, le prestazioni specialistiche ambulatoriali e di screening che non è stato possibile erogare durante il periodo della pandemia da Covid-19, sono questi i principali obiettivi del Piano straordinario per abbattere le liste di attesa della Regione Lazio, presentato questa mattina dal Presidente della Regione, Nicola Zingaretti e dall'Assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. Il Piano operativo prevede un impegno straordinario di spesa a favore delle aziende sanitarie e ospedaliere della regione Lazio di 47.970.518 euro, fissando allo stesso tempo una serie di indicazioni alle quali le aziende ospedaliere del Lazio si devono attenere, al fine di rispettare gli obiettivi previsti. "Oggi dichiariamo guerra alle liste di attesa per accelerare tutti i percorsi di screening e di prenotazione", ha detto il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti intervenendo alla conferenza stampa in collegamento da Bruxelles. "La pandemia da Covid19 ha causato un ritardo nell'erogazione delle prestazioni sanitarie, quali interventi chirurgici differiti, prestazioni specialistiche ambulatoriali e screening oncologici. Per questo, dobbiamo recuperare il tempo perduto", ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "In particolare - prosegue - le indicazioni e gli obiettivi saranno: il recupero delle prestazioni di medicina specialistica ambulatoriale non erogate nel periodo dell'emergenza, almeno nel 90% del totale; l'ottimizzazione dei turni del personale medico e dell'utilizzo degli spazi, delle tecnologie e attrezzature, l'apertura dei presidi sanitari nelle ore serali e nelle giornate di sabato e domenica, l'utilizzo delle prestazioni aggiuntive da parte del personale sanitario presente nelle strutture pubbliche e il ricorso a strutture private accreditate per l'erogazione di parte delle prenotazioni sospese all'interno del budget loro assegnato". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Muoversi a Roma


      Modifica consenso Cookie