• Il premio Colasanti-Lopez contro la violenza di genere

Il premio Colasanti-Lopez contro la violenza di genere

Rivolto alle scuole superiori del Lazio

(ANSA) - ROMA, 08 FEB - È stato presentato questa mattina presso lo Spazio Rossellini di Roma il Premio Donatella Colasanti e Rosaria Lopez - istituito in memoria delle due ragazze vittime di un brutale episodio di violenza avvenuto a San Felice Circeo il 1° ottobre 1975 - e rifinanziato, dopo anni di mancata esecutività, grazie ad un emendamento a prima firma del Presidente della Commissione Pari opportunità, scuola e politiche giovanili del Consiglio Regionale del Lazio Eleonora Mattia. A partecipare all'evento sono stati: Roberto Colasanti, Letizia Lopez, lo scrittore Edoardo Albinati, le attrici Anna Ferzetti e Veronica Pivetti, la Sostituta procuratrice di Roma e Coordinatrice del pool per i diritti dei minori Maria Monteleone, la Presidente della IX Commissione Eleonora Mattia. "Per disinnescare all'origine la cultura di cui si nutre la violenza serve l'educazione e per questo ho sentito il dovere, con un emendamento alla legge di bilancio, di rifinanziare il Premio dedicato a Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, le giovani vittime del massacro del Circeo, rivolto alle scuole superiori del Lazio. Una scelta che convintamente mette al centro i ragazzi e le ragazze e mira a riaffermare il ruolo della scuola nella sfida, che è prima di tutto culturale, contro quei pregiudizi e quel modello di pensiero che colpevolizza la donna e permette, nel silenzio generale, che la violenza si diffonda ed entri nelle nostre vite, fino agli esiti più tragici", ha dichiarato la Mattia, a margine dell'evento di presentazione del Premio Donatella Colasanti e Rosaria Lopez.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Muoversi a Roma



      Modifica consenso Cookie