Rabbia Parma con gli arbitri, "si rasenta ridicolo"

Lucarelli: "Ancora una volta penalizzati dalle decisioni"

(ANSA) - BOLOGNA, 09 LUG - Rabbia in casa Parma per le decisioni arbitrali dopo la partita di ieri sera persa con la Roma. E' in particolare il presunto rigore non concesso, dopo il consulto col monitor del Var, sul braccio largo in area di Mancini, su colpo di testa di Kucka, al 73', a far infuriare gli emiliani.
    "Credo che si sia rasentato il ridicolo: non dare un rigore come quello di stasera dopo che tre giorni fa ci è stato concesso contro un rigore su Darmian che non c'era", ha detto ai microfoni di Dazn il club manager gialloblù Alessandro Lucarelli.
    "Siamo stati ancora una volta penalizzati dalle scelte arbitrali - ha aggiunto - nelle ultime partite è successo così.
    Sta andando avanti questa cosa, abbiamo cercato fino ad oggi di non fare polemica per collaborare, per stemperare, per dare una mano, ma dopo questa sera basta: non perché abbiamo 39 punti allora significa che siamo gli scemi del villaggio. Vogliamo giocarci fino alla fine il nostro campionato e non accettiamo più questo tipo di errori". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie