Arte: "Less is more", a Roma Krayon

Pixel art al Contemporary Cluster

(ANSA) - TRIESTE, 20 FEB - Se la realtà è complessa, per osservarla oculatamente occorre eliminare il superfluo; "Less is more", quindi. Il concetto del minimalismo passa dall'architettura all'arte e diventa la traccia dell'esposizione in corso nel seicentesco Palazzo Cavallerini Lazzaroni, a Roma, dove sono in mostra oltre cinquanta opere di Krayon. Lucano di Melfi, 35 anni, Krayon da tempo coltiva la pixel art, una scomposizione ottica delle immagini portate su tela, come sui muri e sui poster; uno stile che trasforma il mondo in pixel, le unità minime del digitale, quei quadratini che compongono l'immagine vista sugli schermi. Oltre all'atteggiamento zen del "meno è meglio", occorre inoltre trovare un giusto punto di osservazione, meno ravvicinato, per godere pienamente di quanto offre il senso della vista. Solo così quel mondo apparirà evidente e reale, meno digitale. La mostra, Dario Pellegrino e Giacomo Guidi, prosegue fino al 29 febbraio al Contemporary Cluster. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Muoversi a Roma



      Modifica consenso Cookie