Agenzia per la cybersicurezza nazionale collabora con Microsoft

Alleanza per accelerare lo sviluppo digitale in sicurezza

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 10 GEN - Microsoft e l'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (Acn) hanno avviato una collaborazione per accelerare lo sviluppo digitale del Paese secondo principi di sicurezza e trasparenza. L'annuncio è arrivato in occasione della visita in Italia del presidente di Microsoft, Brad Smith, in un incontro con Roberto Baldoni, direttore generale Acn, autorità nazionale che promuove la realizzazione di azioni comuni volte a garantire la sicurezza e la resilienza cibernetica necessarie allo sviluppo digitale. Durante l'incontro sono stati delineati gli obiettivi per garantire la sicurezza di organizzazioni pubbliche e private e promuovere la diffusione di competenze in ambito sicurezza informatica. Microsoft ha dunque svelato l'ingresso di Acn. nel Microsoft Government Security Program, un'iniziativa che mette risorse e competenze del gigante tecnologico a disposizione di oltre 90 autorità e agenzie che operano in ambito sicurezza in 45 Paesi nel mondo, per accrescere la loro consapevolezza sulle minacce e vulnerabilità e sul valore di strumenti in grado di proteggere organizzazioni e cittadini. L'obiettivo è creare anche con Acn un quadro di collaborazione che consenta di agire in maniera preventiva e mitigare i rischi legati all'aumento della criminalità informatica. Le due realtà si sono inoltre confrontate sull'opportunità di sviluppare un programma di formazione, volto a diffondere competenze in ambito cybersecurity con un focus particolare su pubblica amministrazione, piccole e medie imprese e scuole. Microsoft Government Security Program è stato pensato per offrire alle realtà che aderiscono informazioni sulla sicurezza e risorse adeguate per fronteggiare le minacce odierne. Le organizzazioni che prendono parte hanno un accesso controllato al codice sorgente, consulenza personalizzata sui prodotti e servizi Microsoft e l'accesso a cinque Transparency Center distribuiti a livello globale e che si trovano negli Stati Uniti, in Belgio, a Singapore, in Brasile e Cina. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA