Taisch (Made), grosso errore cancellare il bonus formazione 4.0

Presidente Made, sulle competenze ci giochiamo la competitività

Redazione ANSA MILANO

"Sono molto scontento che nella Legge di bilancio sia stato cancellato l'incentivo per la formazione 4.0. E' un grosso errore". A dirlo è Marco Taisch, presidente di Made Competence Center e docente del Politecnico di Milano, che auspica la misura venga reintrodotta e vede "qualche spiraglio da parte del ministro Urso". Il credito d'imposta per le spese di formazione, precedentemente previsto, "è più importante dell'incentivo per macchinari e software", sottolinea Taisch, aggiungendo che "il costo della formazione per il bilancio dello stato è bassissimo". Il presidente di Made, il competence center per l'Industria 4.0, poi lancia un allarme: "la vera materia prima che verrà a mancare è quella delle persone. Su questo ci giocheremo la competitività". Una volta superati i timori del caro energia e caro materie prime, "che ritroveranno presto un loro equilibrio", secondo il professore, "il vero problema che rimarrà sul tavolo è quello delle competenze". E per "essere competitivo, devi avere le persone e le competenze". Questo è "il miglior investimento che un'impresa può fare in questo momento" (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA