Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gioconda Belli torna a Dedica per la 30/a edizione

Gioconda Belli torna a Dedica per la 30/a edizione

La prima tappa del tour sarà a Lubiana

PORDENONE, 26 febbraio 2024, 13:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna in Italia ed è una delle ospiti più attese del ciclo di incontri che il festival Dedica di Pordenone ha organizzato per festeggiare la 30/a edizione: si tratta di Gioconda Belli, la poetessa e scrittrice nicaraguense che è una delle voci femminili più rappresentative del panorama letterario latinoamericano, autrice pluripremiata di diverse raccolte di poesie e numerosi romanzi, fra i quali "La donna abitata", bestseller mondiale.
    Attivista, ha sempre pagato duramente il suo impegno civile e politico, partecipando prima al Fronte Sandinista di Liberazione nazionale e più recentemente come oppositrice al regime del presidente Daniel Ortega, che nel 2023 l'ha privata della cittadinanza nicaraguense - un tribunale del Nicaragua l'ha definita "traditrice della patria" - costringendola all'esilio in Spagna.
    Gioconda Belli è una delle autrici che più sono rimaste nel cuore del pubblico, protagonista del festival letterario pordenonese organizzato dall'associazione culturale Thesi nel 2019.
    Due gli appuntamenti che la attendono, legati dal tema "Scrivere è partecipare". Belli converserà dei suoi libri - in particolare della sua poesia e della recente raccolta Il pesce rosso che ci nuota nel petto, pubblicata da Molesini Editore - ma anche di attualità e del suo impegno il 27 febbraio, all'Università di Lubiana, alle 11.30, con Marija Ursula Geršak, docente di ispanistica, esperta di cultura sudamericana e traduttrice.
    Il 28 febbraio sarà al Capitol di Pordenone, alle 20.45, con Federica Manzon, scrittrice e direttrice editoriale di Guanda.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza