Deve scontare pena, taglieggiatore fermato vicino confine

Operazione dei carabinieri a Fernetti

(ANSA) - TRIESTE, 21 DIC - Deve scontare un residuo pena di due mesi e 15 giorni di reclusione, per questa ragione un cittadino romeno, di 36 anni, poi riconosciuto come un noto taglieggiatore di connazionali, è stato bloccato da una pattuglia della Stazione Carabinieri di Villa Opicina prima che varcasse il confine, a Fernetti, che l'ha portato in carcere.
    Ai militari l'uomo è apparso da subito molto nervoso, e la conferma del suo stato d'animo la si è avuta al termine del controllo.
    L'uomo, secondo quanto ricostruito dai militari, era componente di una banda poi sgominata e taglieggiava i connazionali che, giunti in Italia, erano in cerca di un posto di lavoro e di una sistemazione per ottenere i documenti in regola, con percosse per estorcere i soldi che avevano portato in Italia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie