Rubavano high tech Apple negli store Mediaworld, fermati

Operazione dei carabinieri di Gradisca Isonzo (Gorizia)

(ANSA) - TRIESTE, 01 AGO - Ogni settimana spostandosi dalla zona di Roma al Nord Italia a bordo di veicoli presi a noleggio e alloggiando in strutture ricettive diverse, compivano ogni giorno tre o quattro furti in più store della catena Mediaworld rubando apparecchiature elettroniche. Una serie di furti sui quali i carabinieri di Gradisca d'Isonzo (Gorizia) hanno indagato fino a risalire a tre persone, tutte originarie della Romania, nei confronti delle quali sono stati eseguite misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Gorizia.
    Delle tre persone, di età compresa tra i 21 e i 32 anni, due sono domiciliate ad Ardea (Roma), una risulta senza fissa dimora in Italia. La banda trasferiva poi al Sud Italia la merce rubata, vale a dire tablet, telefoni cellulari, notebook, tutti di marca Apple.
    I militari, coordinati dalla pm Laura Collini, hanno recuperato merce per un valore di 28 mila euro.
    I ladri sotto gli abiti indossavano appositi body dove nascondere la merce e utilizzavano i cosiddetti jammer, le apparecchiature in grado di eludere le barriere antitaccheggio.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie