Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'O io o Currentzis', Oksana Lyniv contro il collega russo

'O io o Currentzis', Oksana Lyniv contro il collega russo

In dubbio la partecipazione al Festival di Vienna

BOLOGNA, 11 febbraio 2024, 16:24

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"O io o Teodor Currentzis", così la direttrice d'orchestra ucraina Oksana Lyniv ha risposto all'invito di Milo Rau, direttore artistico delle Wiener Festwochen (il Festival di Vienna) in programma a giugno nella capitale austriaca, per un doppio appuntamento in cui i due artisti dovrebbero dirigere due brani altamente simbolici legati a crimini di guerra compiuti dai nazisti. La presa di posizione della direttrice ucraina è scaturita dal fatto che il collega direttore greco/russo non si è mai espresso o non avrebbe mai preso posizione a proposito della guerra di Putin in Ucraina.

Anzi Currentzis è a capo di un'orchestra, la MusiAeterna, finanziata dalla banca VTB che sarebbe molto vicina al presidente russo, e che nei mesi scorsi è stata costretta ad annullare vari eventi in giro per l'Europa.

Oksana Lyniv è stata invitata a dirigere la Kyiv Symphony Orchestra. Per questo la direttrice ucraina ha messo in dubbio la sua partecipazione al festival viennese: "Non saprei cosa dire agli oltre 100 musicisti che arriveranno a Vienna dall'Ucraina martoriata dalla guerra a proposito di Teodor Currentzis e del suo tacere o forse nascondere fatti spiacevoli e compromettenti", la dichiarazione di Lyniv riportata da Slipped Disc, uno dei siti di cultura maggiormente seguiti a livello mondiale. "I legami attuali di Currentzis con la Russia rendono impossibile la mia partecipazione in un contesto con lui. Inoltre non era stato concordato con le Wiener Festwochen che i due concerti sarebbero stati collegati tra loro".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza