Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'Emilia-Romagna pronta a vestirsi di rosa per il Giro

L'Emilia-Romagna pronta a vestirsi di rosa per il Giro

Il 14 maggio la crono a Cesena, il 16 si riparte da Scandiano

BOLOGNA, 26 aprile 2023, 16:21

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

L'Emilia-Romagna è pronta a vestirsi di rosa per salutare al meglio il passaggio del Giro d'Italia. Domenica 14 maggio, infatti, ci sarà una cronometro individuale fra Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena) e Cesena, mentre martedì 16, dopo un giorno di riposo trascorso in regione, si riparte da Scandiano (Reggio Emilia) per una tappa che condurrà la carovana in Toscana, verso Viareggio.
    "Siamo pronti ancora una volta - dice il presidente della Regione Stefano Bonaccini - per accogliere il grande ciclismo.
    Il Giro non è solo una grandissima festa popolare, ma è anche un'occasione straordinaria per mostrare le bellezze del nostro territorio in diretta televisiva in tutti i paesi che sono collegati. Noi, peraltro, siamo la regione con più chilometri di piste ciclabili e stiamo investendo per ampliare ulteriormente la nostra rete".
    La tappa di Cesena sarà anche uno snodo importantissimo per l'andamento della corsa: la cronometro individuale, infatti, è destinata a ridisegnare la classifica, dopo le prime salite impegnative. "Si tratta di un percorso per specialisti - dice il direttore del Giro Mauro Vegni, commentando la tappa - per cronoman puri, senza salite, con poche curve e pochi passaggi cittadini". Lecito aspettarsi fra i favoriti Filippo Ganna, che probabilmente si contenderà la vittoria di tappa con i due principali favoriti per la maglia rosa, lo sloveno Primoz Roglic e il belga Remco Evenepoel che tenterà l'impresa di vincere il Giro con la maglia di campione del mondo: l'ultimo a riuscirsi fu Saronni quarant'anni fa.
    A fianco alla corsa torna il 'Giro E', iniziativa promozionale che ricalca il percorso finale delle tappe percorsi con la bici elettrica e che vedrà al via molti ex professionisti, fra i quali il presidente dell'Apt regionale Davide Cassani. "Sarà come al solito una grande occasione per promuovere il territorio - dice Cassani - per potenziare ancora il nostro turismo che per quest'anno è già partito con il piede giusto: se le premesse saranno confermare sarà un anno record."
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza