Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Frusta figlia 15enne e irrompe a casa della suocera, arrestata

Frusta figlia 15enne e irrompe a casa della suocera, arrestata

La vicenda nel Bolognese, nei guai una 45enne cinese

BOLOGNA, 10 marzo 2023, 12:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Per rimproverare la figlia 15enne, accusandola di essere disordinata e indifferente ai lavori domestici, l'ha colpita con un cavo elettrico usato come una frusta e l'ha leggermente ferita. Poi, dopo che la ragazzina si è rifugiata della nonna paterna con i due fratellini più piccoli, la madre ha fatto irruzione a casa della suocera 77enne pretendendo la restituzione dei figli. La vicenda è avvenuta a Sant'Agata Bolognese (Bologna) e si è conclusa con l'intervento dei carabinieri che hanno arrestato una 45enne di origine cinese. A chiamare il 112 è stata l'anziana suocera, italiana, che mercoledì sera si è vista arrivare a casa i tre nipoti, scappati da casa perché la madre si era arrabbiata. La più grande le ha raccontato di essere rimasta ferita da una 'frustata' che la mamma le aveva sferrato con un cavo elettrico. I carabinieri hanno raggiunto la 45enne, che si è giustificata dicendo di aver semplicemente rimproverato la figlia. Visto il suo stato di agitazione, è stata accompagnata in una struttura ospedaliera per accertamenti e i tre figli affidati alla nonna paterna, dato che il padre, nonché marito della 45enne, al momento è all'estero per lavoro.
    Poche ore dopo gli stessi carabinieri hanno ricevuto un'altra richiesta d'aiuto dell'anziana, spaventata dalla nuora che, dimessa dall'ospedale, era entrata con la forza a casa sua, pretendendo la restituzione dei tre figli. Nella circostanza, aveva anche preso a calci il fidanzatino della figlia 15enne presente in casa, senza procuragli lesioni. Per la donna è scattato l'arresto per violazione di domicilio aggravata. Su disposizione della Procura, la 45enne è stata posta ai domiciliari in attesa del processo con rito direttissimo.
    Intanto, proseguono gli accertamenti dei carabinieri per l'ipotesi di maltrattamenti in famiglia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza