Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giovane modenese denuncia, drogata e violentata in casa

Giovane modenese denuncia, drogata e violentata in casa

A Nonantola da due uomini incappucciati, indagano i Carabinieri

BOLOGNA, 27 febbraio 2023, 06:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sola in casa, sentiti dei rumori sospetti provenire fuori dall'abitazione, si è affacciata alla porta dove due uomini incappucciati, l'avrebbero costretta a rientrare nell'abitazione e poi, dopo averla costretta ad assumere sostanze stupefacenti, l'avrebbero violentata. A denunciare l'episodio che sarebbe avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, come riporta 'il Resto del Carlino', una 25enne residente a Nonantola, nel Modenese Secondo la testimonianza della giovane - ora al vaglio degli inquirenti che stanno raccogliendo tutte le informazioni sul caso - i due uomini, due ragazzi con il volto coperto di cui non è chiara la nazionalità, si sarebbero introdotti in casa, e, così racconta il quotidiano, avrebbero costretto la 25enne ad assumere droga. Poi uno dei due l'avrebbe immobilizzata mentre l'altro avrebbe abusato di lei. I presunti aggressori, a causa di rumori esterni alla casa, sarebbero poi fuggiti rapidamente.
    La ragazza avrebbe poi chiamato la madre al cellulare, subito rientrata a casa dove sono giunti anche i sanitari del 118 che hanno condotto la giovane al Policlinico di Modena per tutti gli accertamenti medici e da dove è stata dimessa in serata.
    Sul caso, raccontato dalle 25enne ai sanitari, indagano i Carabinieri che, riporta 'il Resto del Carlino', potrebbero avere acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona in modo da individuare eventuali movimenti riconducibili ai due presunti aggressori.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza