Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Trattamento 'estetico' al seno in casa, muore 35enne

Trattamento 'estetico' al seno in casa, muore 35enne

Nel Modenese, persona ricercata si sarebbe costituita a Cento

MODENA, 22 aprile 2022, 19:22

Redazione ANSA

ANSACheck

Samantha Migliore - RIPRODUZIONE RISERVATA

Samantha Migliore - RIPRODUZIONE RISERVATA
Samantha Migliore - RIPRODUZIONE RISERVATA

Si sarebbe costituita dai carabinieri a Cento nel Ferrarese la persona ricercata nel Modenese in relazione alla morte di Samantha Migliore, deceduta dopo un 'ritocco' estetico al seno in casa ieri pomeriggio a Maranello. Nei confronti di questa persona procedono i carabinieri di Modena e Maranello con l'autorità giudiziaria di Modena.

La giovane mamma, 35enne, è morta dopo un trattamento a fini estetici al seno fattole in casa da una persona non si sa se e quanto qualificata e che, sopraggiunti i sintomi del malore, si è data alla fuga. Il caso è stato riportato dal 'Resto del Carlino'.

Samantha Migliore tra l'altro a novembre 2020 era sopravvissuta a un tentato omicidio da parte dell'ex fidanzato, che le aveva sparato alla testa. Per il tentato femminicidio - che secondo le ricostruzioni non ha comunque nulla a che vedere con la tragedia avvenuta ieri - proprio lunedì scorso la corte d'Appello aveva confermato la pena di sette anni nei confronti dell'uomo.

Nell'abitazione di Samantha i carabinieri sono arrivati dopo l'allarme partito dai familiari della giovane vittima. Al momento di quella che pare sia stata una "puntura", una sorta di "infiltrazione" al seno a fini estetici, erano presenti in casa l'attuale marito della donna e altri conoscenti che al manifestarsi del malore hanno chiamato i soccorsi. La sedicente estetista invece sarebbe nel frattempo fuggita. Tra le prime ipotesi del decesso di Samantha uno choc anafilattico o un arresto cardiocircolatorio, ma soltanto l'autopsia potrà chiarire le cause. Al momento non è noto nemmeno quale tipo di sostanza le sia stata iniettata.

Il personale sanitario del 118 ha tentato di rianimarla per circa un'ora, ma la 35enne è morta subito dopo l'arrivo all'ospedale di Baggiovara (Modena). La persona che ha effettuato a domicilio la puntura al seno, a quanto appreso una donna di nazionalità straniera, non si sa se sia un'estetista qualificata o meno. Si è allontanata dalla casa mentre le persone presenti stavano telefonando al 118.

"Il trattamento a cui si è sottoposta la signora Samantha Migliore (puntura volta a sollevare il seno) è un trattamento medico" e non estetico. Lo precisa Roberto Papa, segretario nazionale di Confestetica. A causare la morte della 35enne, ribadisce Papa, "è stata chi ha esercitato abusivamente la professione sanitaria punibile dall'art. 348 c.p., che nulla ha a che vedere con i trattamenti estetici svolti dalle estetiste".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza