Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Emilia-Romagna
  1. ANSA.it
  2. Emilia-Romagna
  3. Una nuova sonda nel Po per controllare la qualità dell'acqua

Una nuova sonda nel Po per controllare la qualità dell'acqua

Progetto da Pontelagoscuro, consentirà interventi su inquinanti

(ANSA) - BOLOGNA, 05 APR - Una nuova sonda monitorerà costantemente la qualità dell'acqua del fiume Po, analizzandone i valori chimico fisici. È l'ultimo progetto dell'Autorità distrettuale del fiume Po-MiTE, in collaborazione con Arpae Simc e grazie allo studio della factory bolognese Cae.
    La sonda sarà ospitata nella stazione di rilevamento Arpae di Pontelagoscuro (Ferrara), in prossimità della foce del Po. In quest'ultimo tratto strategico si effettuerà la verifica puntuale della qualità dell'acqua - per una durata progettuale di tre anni - che permetterà di conoscere dati basilari per poter realizzare eventuali interventi sugli inquinanti. Oggi, sottolinea l'autorità, "la qualità della risorsa idrica del Po è progressivamente migliorata, soprattutto rispetto a un decennio fa, e l'introduzione dei quasi 7000 mila depuratori nell'intero bacino ha reso il fiume più lungo d'Italia uno tra i meno inquinati se rapportato a grandi corsi d'acqua europei e mondiali di simile o maggiore incidenza sulle singole realtà che attraversano. Disegnato questo scenario, è però fondamentale proseguire nella convinta attuazione delle direttive comunitarie votate a raggiungere nuovi obiettivi ambientali". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna


    Modifica consenso Cookie