Emilia-Romagna

Bloccati 20.000 toner al Porto Ravenna, sanzionata azienda

Da Gdf e Adm per irregolarità nell'etichettatura

Sottoposti a fermo amministrativo - in seguito a controlli svolti nei giorni scorsi dagli uomini della Guardia di Finanza e dai funzionari dell'Adm - 20.126 toner per stampanti dotati di chip giunti al Porto di Ravenna poiché l'etichettatura riportava dati errati del fabbricante/importatore responsabile della sicurezza del prodotto. Dai controlli sulle merci in atrrivo nello scalo portuale romagnolo, inoltre, è emerso come l'importatore non abbia mai provveduto all'iscrizione nel registro delle società che importano e commercializzano apparecchiature elettriche ed elettroniche.
    La merce, oggetto di fermo, è stata successivamente regolarizzata dall'importatore sotto vigilanza doganale e soltanto a seguito della verifica della conformità dell'etichettatura ha ricevuto il consenso all'immissione sul mercato. Nel contempo nei confronti dell'importatore italiano, una società della provincia di Forlì-Cesena, è stata comminata una sanzione amministrativa in misura ridotta pari a oltre 43.000 euro, se pagata entro 60 giorni. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie