Covid: più di mille allontanati da piazze 'movida' a Bologna

Da ieri in vigore misure più restrittive in alcune zone città

(ANSA) - BOLOGNA, 08 MAG - Oltre un migliaio di persone sono state allontanate ieri sera a Bologna dalle forze dell'ordine, intervenute in alcune delle principali piazze dove si registrano da settimane caos e assembramenti. Proprio da ieri, e per un mese, sono in vigore misure più restrittive decise dal Comune che prevedono il divieto di entrare e di fermarsi, 24 ore su 24, nelle piazze Verdi e San Francesco e in una porzione di piazza Aldrovandi, eccetto che per partecipare alle attività culturali in programma o frequentare i dehors autorizzati.
    Pattuglie della Questura e della polizia locale, impegnate in un servizio straordinario, a partire dalle 21 hanno allontanato circa 500 persone da piazza Verdi, 350 da piazza San Francesco e 150 da piazza Aldrovandi. Un altro centinaio di persone sono state trovate, verso le 23, in via del Pratello e anch'esse allontanate. Secondo la Polizia, il centro cittadino si è svuotato poco prima della mezzanotte e in totale sono state contestate 7 multe per violazioni alle norme covid.
    Fra i sanzionati, c'è anche un 24enne di Bologna che aveva con sé una cassa acustica, con cui riproduceva musica in piazza Verdi. La cassa gli è stata sequestrata con 400 euro di multa, più altri 400 per avere infranto le norme covid. La sua reazione di fronte agli agenti, sebbene solo a parole, gli è costata ulteriori 102 euro di sanzione per avere bestemmiato e una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie