Vaccini: E-R, già 81mila prenotati tra i 60-64enni

Al via le prenotazioni, raggiunto un terzo del target

Sono più di 81mila, un terzo del target complessivo, i cittadini emiliano-romagnoli tra i 60 e i 64 anni che alle 18 hanno già fissato l'appuntamento, con data, luogo e ora, per la loro vaccinazione contro il Coronavirus. E oltre mille di loro, nati tra il 1957 e il 1961, hanno già ricevuto la prima dose: è successo a Bologna, in Romagna e a Ferrara, mentre nelle altre aziende sanitarie le inoculazioni partiranno nei prossimi giorni.
    Delle prenotazioni 3.945 sono state a Piacenza, 7.431 a Parma, 7.188 a Reggio Emilia, 13.177 a Modena, 20.893 a Bologna, 3.328 a Imola, 6.344 a Ferrara e 18.762 nelle province di competenza dell'Ausl della Romagna, cioè Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini (Forlì 3.063, Cesena 3.734; Ravenna 7.164; Rimini 4.801) Da domani si aprono anche le agende per i cittadini tra i 51 e i 59 anni (quindi anni di nascita dal 1962 al 1970) che rientrano nella cosiddetta "categoria 4". Si tratta delle "persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per i soggetti estremamente vulnerabili". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie