Euroindoor: Bocchi è quarto nel salto triplo

Carabiniere emiliano ai piedi del podio, 'è una soddisfazione"

(ANSA) - TORUN, 07 MAR - La medaglia di legno, quella che si assegna ai quarti classificati, di solito non fa piacere. Ma questa volta, chi l'ha conquistata, l'azzurro Tobia Bocchi, potrà anche abbozzare un sorriso. Nel salto triplo degli Euroindoor il carabiniere parmigiano finisce ai piedi del podio, con una miglior misura di 16,65, ma con il bronzo abbastanza lontano, ai 17,01 del tedesco Max Hess (oro al portoghese Pedro Pablo Pichardo, con 17,30, davanti all'azero Alexis Copello, 17,04). Un piazzamento importante per questo ragazzo dalla struttura notevole, non ancora 24enne, il primo da "grande", dopo una scintillante carriera giovanile, e diversi problemi successivi che ne avevano minato la crescita. Si può ripartire da qui, da una finale a porte chiuse in un Europeo indoor, per tornare a crescere.
    "Per me è una grande soddisfazione - commenta Bocchi - presentarmi a una gara di questo livello e uscire a testa alta.
    Un po' di rammarico c'è per la misura, perché quest'anno mi ero confermato su risultati leggermente superiori, ma per qualche problema fisico è stato difficile allenarsi nelle ultime settimane e voglio ringraziare chi mi ha aiutato ad arrivare qui". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie