Pugilato: torna Signani, 10 ottobre difenderà europeo Medi

A 41 sfida Beaussire in Francia, poi sogna un match mondiale

(ANSA) - ROMA, 30 SET - Il 10 ottobre, a Caen, in Francia, il campione d'Europa dei pesi medi Matteo Signani (41 anni, 29 vittorie, 5 sconfitte e 3 pari) difenderà il titolo contro il 28enne francese Maxime Beaussire (29-2-1 il suo score da professionista). Si tratta della prima difesa per Signani, che ha conquistato la cintura continentale l'11 ottobre dell'anno scorso superando ai punti l'armeno Gevorg Khatchikian a Trento, in una riunione da Opi Since 82-Dazn.
    Signani avrebbe dovuto difendere il titolo nei primi mesi di quest'anno, ma la situazione causata dalla pandemia ha fermato lo sport professionistico, boxe compresa. Lui comunque ha continuato ad allenarsi sapendo che il momento di tornare sul ring sarebbe arrivato.Ma nei mesi di inattività dello sport professionistico, come ha fatto a mantenere la forma? "Allenandomi in casa, tutti i giorni - risponde -. A casa mia ho il sacco e tutto quello che mi serve. Inoltre, anche quando non combatto seguo i consigli alimentari del mio medico Andrea Del Seppia e non peso mai più di quattro chili al di sopra del limite dei pesi medi. Nelle settimane precedenti il combattimento, perdere quattro chili è facile, e non arrivo mai disidratato alle operazioni di peso". Cosa pensa il campione d'Europa del suo avversario? ""Beaussire è molto aggressivo: va sempre all'attacco tirando un gran numero di pugni - risponde - il 41enne di Savignano sul Rubicone -. Alcuni pugili che mi hanno fatto da sparring hanno il suo stesso stile e quindi sono preparato per affrontarlo. Con il mio team abbiamo studiato la strategia giusta per batterlo, anche se combatto a casa sua." "Intanto - aggiunge - la mia routine non è cambiata, continuo a lavorare per la Guardia Costiera, che ringrazio per aver sempre sostenuto la mia carriera pugilistica, e ad allenarmi come ho sempre fatto". "Sono consapevole di avere 41 anni - conclude - e di dover prima difendere il titolo europeo, ma il sogno di una sfida per il titolo mondiale c'è sempre. Comunque, prima devo battere Maxime Beaussire. E' meglio che mi concentri su questo obiettivo prima di parlare d'altro." (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie